Percorso di visita Mostra su Celestino V e gli Eremi della Maiella

Nella splendida cornice dell’Abbazia di Santo Spirito al Morrone

La Mostra immersiva, grazie all’uso delle nuove tecnologie, permette di scoprire chi erano gli eremiti, perché scelsero la strada del romitaggio, come vivevano all’interno dei cenobi. Un percorso per conoscere la straordinaria figura di Celestino V e per esplorare virtualmente i tanti eremi della Maiella, una delle montagne con la più alta concentrazione al mondo di luoghi di culto.
La Mostra, allestita nella tappa di partenza del Cammino di Celestino e del Cammino Grande di Celestino, è il luogo ideale in cui iniziare il viaggio fisico e spirituale verso i luoghi sacri della Montagna Madre.
Il percorso è ospitato presso l’elegante Cortile dei Nobili dell’Abbazia Morronese, un’ala del monastero normalmente chiusa alle visite e a cui potrete accedere grazie alla guida.

Percorso di visita guidata: Ingresso principale Abbazia di S. Spirito al Morrone (Sulmona), Cortile dei Platani e Cortile dei Nobili – Mostra – Padiglione del Parco Nazionale della Maiella (in base agli orari di apertura degli uffici)
Durata: 1,30 h circa (visita guidata + percorso in autonomia all’interno della Mostra)
Costo: € 6,00 a partecipante (ridotto: € 3,00 bambini 6-12 anni – gratuito: 0-5 anni)
Orario: tutti i giorni su PRENOTAZIONE nella fascia oraria 10-13. Minimo 5 partecipanti.
Green Pass obbligatorio dai 12 anni. Mascherina obbligatoria dai 6 anni.

“MAJELLA: DOMUS CHRISTI, DOMUS NATURAE”

Una mostra su San Pietro Confessore ed i luoghi dello spirito che riflette su fede, storia e tradizioni nel territorio del Parco.

La mostra, realizzata con l’ausilio delle più aggiornate tecnologie, comprende sette sale espositive ricche di effetti tecnologici, multimediali, sensoriali, visivi e tattili lungo le quali apprezzare ambienti e paesaggi del Parco e conoscere un fenomeno storico e culturale poco noto: l’eremitismo. Sulla Maiella questo fenomeno trovò uno dei luoghi di elezione sotto l’importante impulso di Pietro da Morrone, passato alla storia come Celestino V, il Papa del gran rifiuto.

Il visitatore potrà comprendere come il territorio ancora conservi, quasi intatti, gli insediamenti eremitici e monastici e come questi siano parte integrante della cultura e della vita delle popolazioni locali e dell’intero contesto naturale. La mostra immerge il visitatore in uno spazio virtuale di comunicazione interattiva e didattica, polisensoriale, fortemente emozionale. Viene proposto un punto di vista insolito e profondo che vuole incuriosire, stupire e, nello stesso tempo, far rivivere nel racconto la spiritualità intensa delle comunità monastiche ed eremitiche nel territorio del Parco Nazionale della Maiella.

Potrebbe interessarti anche…